26/11/2006 Lega Volley Femminile

Partenza in salita per la Lines Ecocapitanata Altamura nella giornata d’esordio del 62° Campionato Italiano femminile di Pallavolo di serie A-Findomestic Volley Cup. Chiamata ad una impresa impossibile, sul campo della fortissima  Sant’Orsola Asystel Novara,la Lines ha ceduto piuttosto nettamente in tre set mostrando segnali di reazione soltanto nell’ultimo parziale.

Il commento di coach Guidetti: “Abbiamo incontrato una squadra di un altro pianeta contro la quale nulla abbiamo potuto. Sotto il profilo emozionale il primo set è stato da dimenticare perché abbiamo subito il loro servizio in modo vistoso. Tutto questo ha cambiato il volto della partita perché tra l’altro quando ti tocca ricevere con due posti quattro che abitualmente non lo fanno c’è poco da fare! Quando invece siamo stati nelle condizioni di ricevere abbiamo fatto il nostro gioco e si sono visti miglioramenti anche in attacco e a muro.
Considerando l’indiscusso valore dell’avversario e il fatto di aver giocato ancora una volta con una formazione rimaneggiata non potevano proprio fare di più. Di fronte avevamo una squadra stellare e contro una formazione così c’era poco da scherzare. Tra le fila delle nostre avversarie mi ha impressionato molto la Spasojevic, alla quale evidentemente i mondiali hanno fatto bene. L’ho trovata notevolmente cresciuta e migliorata”.

Intanto ad Altamura questa mattina è arrivata Tatiana Menchova, per mercoledì è attesa Aurea Cruz.
Domani giornata di riposo. La squadra tornerà al lavoro martedì con una doppia seduta di allenamento.

 

 

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto