24/07/2019 P2P Baronissi

La P2P Volley giocherà nel palazzetto dello sport di Sant’Antonio di Pontecagnano Faiano le gare casalinghe della sua terza stagione di serie A2 femminile. Nell’impianto picentino, la squadra allenata da coach Ferrara sosterrá anche tre allenamenti settimanali. Nell’anno del decennale di fondazione del club bianco rosso blu, la P2P non lascia la Valle dell’Irno, la propria culla, la sede storica, il territorio nel quale da sempre ha piantato radici: Baronissi e Mercato San Severino continueranno ad ospitare, infatti, attività di base, giovanili, due allenamenti della prima squadra al centro sportivo San Lorenzo. La scelta nasce piuttosto dalla percezione e dalla valutazione del patrimonio sportivo P2P come bene comune di un territorio vasto, da Nord a Sud del capoluogo, un territorio che apprezza e si identifica nella P2P come realtà pallavolistica capofila della vasta provincia salernitana. Pontecagnano Faiano – comunitá, istituzioni, tessuto imprenditoriale – s’è fatta avanti e ha aperto alla P2P Volley le porte del nuovo e accogliente palazzetto in località Sant’Antonio. Ha sposato il percorso sportivo e la proposta di marketing territoriale portata avanti dal club. Il progetto RETE P2P, che in ambito giovanile era stato annunciato a fine primavera per il potenziamento del settore giovanile d’eccellenza, previo coinvolgimento di altre società della provincia tra le quali Incrocio Pontecagnano, ha fatto da apripista all’intesa e alle sinergie ad ampio raggio, fino alla serie A2. La squadra di serie C si chiamerà, invece, P2P Incrocio, in ragione della salda partnership tra il club irnino e la picentina Incrocio, che gestisce anche l’impianto in località Sant’Antonio e che ha garantito il proprio fondamentale supporto in termini logistici e di programmazione.
La scelta di Pontecagnano Faiano rispecchia totalmente la filosofia inclusiva che fin dalle origini ha caratterizzato il club fondato da patron Montuori. Siamo convinti – dice il vice presidente della P2P – che sulla base della partnership giovanile già avviata possa saldarsi ulteriormente il legame tra la P2P e il territorio salernitano. L’area picentina sta rispondendo con l’entusiasmo e il dinamismo che da sempre l’hanno caratterizzato anche in ambito pallavolistico. Il connubio con la Valle dell’Irno ci potrà far togliere grandi soddisfazioni, per un Mezzogiorno sempre più protagonista della pallavolo nazionale”.
“Sono entusiasta – commenta il sindaco di Pontecagnano Faiano, Giuseppe Lanzara – accogliamo la P2P, società solida, capofila della provincia nella pallavolo di vertice. Lo sport è per noi priorità: vuol dire regole. Togliamo ragazzi dalla strada e li avviamo ad un percorso di vita sana. Lo sport non è solo benessere ma anche coinvolgimento del territorio. E’ significativo che realtà imprenditoriali dello stesso settore abbiano dialogato tra loro e incoraggiato il progetto che ha basi sportive certe, solide”. “L’obiettivo è avvicinare non solo tanti tifosi agli eventi di serie A ma anche i cittadini all’attività sportiva di base, insomma i giovani sportivi con altri giovani verso questo contenitore sano di crescita – dice Gaetano Nappo, consigliere delegato allo sport – La P2P giocherà in una struttura nuova e centrale. Tutto questo è stato possibile con il supporto delle nostre realtà agricole territoriali, operanti nel settore della Quarta Gamma. Porteremo il brand della Piana del Sele-Picentini, che è già di fama mondiale, in tutto il territorio nazionale”.

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto