01/07/2019 P2P Baronissi

Ci sarà tanta salernitanità nella P2P che parteciperà al prossimo campionato di serie A2, il terzo consecutivo. La società ha infatti riconfermato il libero Martina Ferrara, ha completato la batteria degli opposti affiancando alla statunitense Harbin la 24enne Miriam D’Arco (’95) che aveva vestito i colori bianco rosso blu in B2 e B1, ha ridato fiducia a Marianna Ferrara, posto 4, ha “promosso” in prima squadra la schiacciatrice Arianna Peruzzi e la palleggiatrice Anna Amaturo. Le ultime due, entrambe nate nel 2001, sono reduci dalla vittoria del campionato regionale under 18 e hanno già respirato aria di serie A in alcune partite della scorsa stagione. “Felici di far parte del roster, grate alla società e al coach”, dicono le baby. Le sorelle Ferrara si ritroveranno sotto rete. Poche parole, ma tante motivazioni: “Siamo cariche, siamo pronte a difendere la P2P e a rappresentare la provincia di Salerno, in giro per l’Italia. Il campionato sarà al solito durissimo. Serviranno lavoro e la compattezza”. “Unione e gruppo” sono le parole d’ordine per Miriam D’Arco, reduce dall’esperienza a Minturno e Sant’Elia. È una forte emozione per me tornare a casa dopo questi anni passati lontano dai campi che mi hanno visto crescere: ritornare alla P2P e riabbracciare i suoi colori mi porta alla mente una miriade di ricordi piacevoli che mi hanno spinto in questa direzione, ambita da molti ma riservata a pochi”.
“La P2P punta da anni sul settore giovanile di qualità: una scelta identitaria, una priorità – dice il vice presidente Luca Castagna – Vogliamo che che la serie A sia un gioiello al servizio delle giovani. È una scelta coraggiosa in un contesto sfilacciato storicamente e disarticolato geograficamente, senza opportunità intermedie per le giovani nelle realtà limitrofe. Ecco perché stiamo puntando sulle energie e sulle opportunità interne alla nostra Rete. Non dobbiamo rispondere a logiche di sostentamento con le giovani leve, ma investiamo per formare eccellenze guardando oltre il risultato del momento. Valorizzarle proiettandole in serie A2, oggi ci fa inorgoglire. La strada è lunga, dovremo sudare per arrivare dove sognamo”. Poi la presentazione delle atlete: “Miriam D’Arco è cresciuta pallavolisticamente altrove, in provincia, ad Eboli, Battipaglia e Pontecagnano ma ha compiuto con noi P2P il grande passaggio che l’ha fatta diventare una giocatrice. In B2 e B1, due annate diverse ma intense, durante le quali ha dimostrato quanto tenga ai nostri colori. Oggi ha la maturità per provare a fare un ulteriore step. Anna Amaturo l’abbiamo incontrata all’inizio del nostro percorso giovanile. Lei è uno dei simboli dell’eccellenza irnina forgiata dal Centro Sportivo San Lorenzo, con Vito Ferrara. E’ una atleta seria e talentuosa, che incarna la mentalità e lo spirito del nostro club.
Stesso discorso per Arianna Peruzzi Dopo un inizio in provincia, ha avviato il percorso di élite nella Valle dell’Irno per poi fare una esperienza importante a Bassano. È tornata ed è cresciuta ancora. Il suo approdo in prima squadra è solo l’inizio. Lei sa che dovrà lavorare sodo.
Abbiamo voluto fortemente che il congedo dello scorso anno da Marianna Ferrara fosse solo un arrivederci. Crediamo in lei e siamo contenti di affrontare ancora insieme questa sfida.
La sorella Martina, nostro libero, è di fatto l’unica riconferma. È un talento, un leader, una atleta simbolo della nostra provincia. Le piacciono le sfide e noi abbiamo fatto un patto: accettiamo questa sfida, uniti sotto i colori biancorossoblu e chissà… Anna, Arianna sono solo oggi la punta di un iceberg che vede tanti profili interessanti, che lavorano sodo in palestra per crescere e per coltivare il sogno. La P2P è questo: una grande famiglia che insieme a una rete di società amiche tenta di alzare l’asticella”.

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto