16/05/2019 Itas C. Fiera Martignacco

E’ stata un’annata eccezionale, diremo storica, quella appena andata in archivio per l’Itas Città Fiera Martignacco. La prima in serie A2 femminile, ma di fatto una delle tante positive in tutti questi anni per la Libertas Martignacco che ha riposto nel cassetto dei ricordi la 42esima annata di attività. Dopo la salvezza raggiunta con ampio anticipo e la disputa della semifinale di Coppa Italia, un’altra cartina di tornasole è rappresentata dalla partenza di quattro atlete (De Nardi, Gennari, Molinaro e Turco) verso la serie A1 e la convocazione della stessa Molinaro in azzurro. Da matricola, l’Itas Città Fiera ha disputato la serie A2 con nove atlete confermate su 13 dalla B1 e l’età media di 21 anni è stata la più bassa in assoluto. Il sodalizio del presidente Bernardino Ceccarelli si è già messo all’opera per l’allestimento del roster 2019-2020 ripartendo proprio da qui. Dalla consapevolezza di essersi ritagliato un ruolo importante nel panorama pallavolistico italiano dando l’opportunità ai migliori talenti di mettersi in mostra. Come anche negli anni passati quando per esempio, nel 2017-2018, l’Itas Città Fiera ha vinto la Coppa Italia a Cutrofiano e centrato la promozione proprio in A2 con una formazione dall’età media di 19 anni. Oltre alla vittoria della Coppa Italia di B2 a Corato nel 2013. Gli sforzi profusi in tutti questi anni, nel tentativo di fare il meglio possibile con i mezzi a disposizione di una piccola realtà di provincia, ha risvegliato uno spirito di appartenenza alla comunità di Martignacco e al mondo della pallavolo friulana. Senza trascurare quella che è l’importante mission su cui si basano i valori della nostra società. Cioè avvicinare al mondo della pallavolo i giovani del comune di Martignacco e del territorio circostante, non a caso i risultati delle formazioni giovanili sono lusinghieri. Tutto questo è frutto dell’impegno di tanti volontari, ma soprattutto è necessario il sostegno di un consolidato pool di sponsor per condividere la passione per questo sport e continuare a godere in presa diretta l’importante categoria della serie A2.

tratto da www.libertasmartignacco.it
foto Giacomo Lodolo

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto