12/04/2019 Igor Gorgonzola Novara

Nemmeno il tempo di gioire per la storica qualificazione alla finalissima di Champions League che per la Igor Volley di Massimo Barbolini è già tempo di un’altra partita da “dentro o fuori”. Dopo la sconfitta subita domenica scorsa a Siena, in gara 1, le azzurre sono chiamate al successo domani sera alle 20.30 al Pala Igor per prolungare la serie con Firenze e portarla allo spareggio in programma sempre al Pala Igor, alle 20.30 di lunedì sera. Diversamente, la rincorsa azzurra al titolo si fermerebbe ai quarti di finale.

Archiviamo in fretta – spiega il d.g. Enrico Marchioni – quella che è stata una serata storica per il nostro club e per la pallavolo novarese ma anche per il nostro movimento, che dopo quattordici anni torna ad avere una finale tutta italiana. Come detto, è già alle spalle: alla finale del 18 maggio penseremo a tempo debito. Domani sera ci aspetta un’altra partita da “dentro o fuori”, dopo la sconfitta di Siena servirà una grande prestazione per superare Firenze e allungare la serie a gara tre e sono certo che, come è sempre avvenuto nei momenti importanti, la squadra saprà reagire e dimostrare il proprio valore. Gara uno è stata una parentesi negativa, che dobbiamo chiudere per guardare avanti, come è nelle potenzialità e negli obiettivi della nostra squadra”.

CREDERCI SEMPRE! E’ il motto con cui l’Igor Volley desidera invitare tutti i propri tifosi domani, 13 aprile, per gara 2 dei quarti di finale dei Playoff Scudetto. Tutti coloro che acquisteranno il tagliando per sabato, e lo presenteranno lunedì 15 in biglietteria per l’eventuale gara 3, avranno diritto ad acquistare il biglietto al prezzo eccezionale di €2 nello stesso settore di sabato (gradinata o parterre).

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto