11/03/2019 Olimpia Teodora Ravenna

“Giocare ogni gara che resta come se fosse una finale”. Torna di moda il vecchio adagio di qualche settimana fa, il motto grazie al quale la Conad Ravenna riuscì in volata a entrare nella Pool Promozione, al termine della prima fase della regular season. Ora l’obiettivo sono i Playoff ma per entrare a farne parte Ravenna deve recuperare un ritardo di 5 lunghezze da Orvieto, la squadra che attualmente occupa il settimo posto e che ospiterà le Leonesse della Conad la settimana prossima.

Nell’ultima giornata del girone d’andata della Pool Promozione, la Conad Ravenna ospita Soverato al PalaCosta. Le calabresi allenate da coach Bruno Napolitano, reduci dalla vittoria casalinga contro S.G. Marignano, sono un avversario ostico. Sono messe bene in campo, hanno attaccanti molto potenti e riescono a praticare un buon gioco veloce. Inoltre arrivano a Ravenna forti di in una terza posizione in classifica che le permette di affrontare l’impegno con tranquillità.
In ogni caso sarà il campo a parlare e a esprimere il verdetto finale in quella che si preannuncia sin sulla carta come una gran bella battaglia.

LA PARTITA
Coach Nello Caliendo schiera lo starting six vittorioso a Caserta con Agrifoglio al palleggio, Mendaro opposto, Gioli e Torcolacci centrali, capitan Bacchi e Lotti sulle bande, Rocchi libero.
Dal lato opposto del taraflex, risponde con Boldini in regia e Aricò opposto, al centro la coppia Guidi – Boriassi, schiacciatrici Tanase e Hillary Hurley, libero Napodano.

Dopo una prima fase equilibrata il turno di servizio di Hurley scava il solco in favore delle ospiti che si portano avanti sul 4-10. La Conad è imprecisa e Soverato allunga ulteriormente sull’8-15, poi Mendaro prova a lanciare la rimonta delle padrone di casa mettendo a terra due palloni consecutivi per il 12-15, ma con l’ace di Boldini le calabresi volano sul 13-19. Ravenna prova a riaprire i giochi e ancora con Mendaro torna sul 19-21, ma nel finale le ospiti sono più brillanti e si portano a casa il parziale per 20-25.

Nel secondo set arriva la reazione dell’Olimpia Teodora, che guadagna un break sul 6-4 e, lottando su ogni pallone, allunga fino al 12-8 ancora grazie a una superlativa Mendaro. Il timeout di coach Napolitano rimette sulla buona strada Soverato, che ribalta la situazione con un parziale di 0-6 sul servizio di Hurley (12-14). L’ace di Riparelli vale il 13-16, poi la Conad prova con grinta a tornar sotto sul 17-18, ma un altro ace stavolta a firma Boriassi e due muri consecutivi fanno volare le ospiti sul 17-23. Illude Mendaro con una palla a terra, ma il finale del set è ancora di marca calabrese e si chiude sul 18-25.

La terza frazione di gioco si apre con le calabresi subito avanti per 2 a 4. La riscossa delle ravennati non tarda ad arrivare: Bacchi, Mendaro e un paio d’errori delle ospiti e arriva il break (6-4). La Conad ci crede e riesce a tenere a distanza una Soverato meno precisa che nei set precedenti (13-10). Tuttavia la squadra guidata da Napolitano non molla mai e, prima si riporta in parità, poi mette la freccia sul 14-13. Nella parte centrale del set le due formazioni si fronteggiano col coltello tra i denti. Soverato vuole chiudere e Ravenna non ci sta. Si procede punto a punto fino al 19-17 e Napolitano chiama la sospensione. Al ritorno in campo le calabresi riacciuffano la parità (19-19) e con un ace di Aricò effettuano il sorpasso (20-21). Ravenna insegue e con due palle a terra di Torcolacci e altre due di una Mendaro in grande spolvero conquista il primo set ball 24-23 che viene però annullato dalle ospiti. Gioli e Vallicelli, subentrata nel finale ad Agrifoglio, salvano momentaneamente il risultato e tengono accese le speranze (27-27). È però Soverato con determinazione e potenza a chiudere a suo favore anche il terzo set (27-29) e a portare a casa i tre punti.

LA DICHIARAZIONE
Al termine del match coach Nello Caliendo: “C’è da fare i complimenti a Soverato che è terzo in classifica con pieno merito. La loro prestazione di oggi è stata senza sbavature, ci hanno creduto dal primo all’ultimo punto, e con le loro qualità di gioco veloce e attaccanti potenti ci hanno messo in grossa difficoltà. Non sarà questa sconfitta a fermarci. Continuiamo il nostro cammino. Domenica andremo ad affrontare Orvieto, sappiamo che è una squadra con la quale abbiamo giocato alla pari all’andata, battendole 3 a 2 in casa nostra. Di sicuro non sarà una passeggiata ma noi siamo abituati alle battaglie”.

CONAD OLIMPIA TEODORA RAVENNA – VOLLEY SOVERATO: 0-3 (20-25, 18-25, 27-29)
Durata set: 23‘, 24’, 32‘; tot. 79‘
Arbitri: Marta Mesiano e Luca Cecconato.
Spettatori: 450 circa.

CONAD OLIMPIA TEODORA RAVENNA
Bacchi 7, Mendaro 18, Gioli 5, Torcolacci 5, Agrifoglio 1, Calisesi, Rocchi (L), Ubertini, Lotti 4, Vallicelli 1.
N.e: Altini, Aluigi.
All.: Nello Caliendo.
Vice all.: Francesco Guarnieri.
Muri 3, ace 0, battute sbagliate 7, errori ricez. 5, ricez. pos 50%, ricez. perf 16%, errori attacco 9, attacco 31%.

VOLLEY SOVERATO
Boriassi 7, Napodano (L), Aricò 11, Boldini 5, Hurley 13, Guidi 9, Tanase 15, Saccani, Mangani 1, Riparbelli 1.
N.e.: Formenti, Barbiero.
All.: Bruno Napolitano.
Vice all.: Diego Boschini.
Muri 9, ace 5, battute sbagliate 9, errori ricez. 0, ricez. pos 49%, ricez. perf 25%, errori attacco 9, attacco 45%.

 

PROSSIMO TURNO DI CAMPIONATO
Domenica 17 marzo, alle ore 17.00, al PalaPapini di Orvieto, la Conad Ravenna andrà a incontrare la Zambelli, diretta rivale nella lotta Playoff.

pdf print

Altre news:

Newsletter
PROGRAMMAZIONE TV
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto